(Foto Valentino Orsini - Fortitudo 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo 103)

Continuano a volare gli stracci per le questioni legate alle infinite polemiche che arrivano da Trapani per le varie lese maestà e buffet, nel totale silenzio della FIP che invece, quando c'è da sopire lamentele arbitrali contro certe squadre, è pronta e veloce. E allora l'unica cosa che da si può dire è quello di pensare come davvero la LNP stia festeggiando per lo scampato pericolo. Poi, quando anche la Federazione oserà dire beo su una questione che sta facendo vergognare tutto il mondo del basket tranne una singola piazza, sarà sempre e comunque cosa ben accetta e voluta, a meno che non ci siano dei sottintesi che solo loro capiscono.

In Fortitudo dovrebbero essere i giorni decisivi per la scelta del prossimo allenatore, cosa da fare in fretta anche perchè una squadra deve essere fatta, e non sarebbe cosa particolarmente consigliata il dover perdere tutto quel tesoretto di tempo che, ad esempio, nelle ultime due stagioni non c'era stato. Poi è vero che non sempre a fare in fretta ci si becca (per intenderci, McCamey venne firmato in data 17 giugno e, sì, forse un attimo di riflessione in più tanto male non avrebbe fatto), ma soprattutto sul mercato italiano, dove i giocatori non sono infiniti - e quelli forti finiranno tutti in Trinacria - ecco che mettere le famose fondamenta della casa diventa indispensabile, necessario e da fare rapidamente. Due le opzioni sul banco, quelle di Parente e Cagnardi, mentre il solo Carlino rilancia di un Repesa già praticamente fatto. Non parrebbe, al momento, ma chi vivrà vedrà. Poi, sulla questione giocatori, molto girerà anche dalle scelte sugli stranieri. Anzi, degli stranieri: Ogden ha offerte che pure in alta serie A sembrerebbero un po' eccessive, Freeman potrebbe essere più confermabile ma a quel punto sarebbe necessario capire dove andare a cercare il secondo. Sapendo che in esterno l'Aradori 2025 avrà ovvi ritardi di forma da gestire, e in area servirebbe qualcuno buono per la convivenza tecnica con le anomalie di Freeman. Si spera, quindi, di iniziare il prima possibile.

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Jasmin Repesa vicinissimo alla panchina di Trapani