BERTRAM DERTHONA - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 91-81 (27-15, 43-34; 60-54)

Banalmente si potrebbe dire che Tortona ha segnato 15 triple, la Virtus solamente 6, tirando con dall'arco con il 23%. In ogni caso la Bertram ha vinto con pieno merito 91-81, conducendo dal primo all’ultimo minuto e forzando gara 4, sabato sera. La Segafredo – priva di Lundberg e con Shengelia ancora in condizioni precarie – è partita malissimo, affondando fino a -15, poi ha provato più volte la rimonta, arrivando anche a -1. Ma nei momenti chiave c’è sempre stato un passaggio a vuoto, che ha consentito a Tortona di allungare di nuovo. Si è vista parecchia confusione in campo, e qualche scelta di rotazione strana, come i deleteri Lomazs e Mickey in campo nell’ultimo quarto. 

In ogni caso, per quel che si è visto in campo è giusto così. Onestamente stasera c’è poco da salvare: sabato i bianconeri ci riproveranno, sperando di avere Shengelia con un’autonomia superiore. Servirà anche altro, però. 

Cronaca

Tortona è sopra 6-0 dopo un minuto e 9-2 dopo due, con Weems sugli scudi. Anche -9, ma la Virtus non si scompone e torna sotto con grande impatto di Hackett. Ma la Segafredo dietro non c’è. Prima c’è qualche storia tesa tra Cordinier e Ross dopo un canestro e fallo di quest’ultimo. Poi i padroni di casa volano: 5/6 iniziale da tre e prima 22-11, poi anche 27-12 con la terza tripla di Weems e il piazzato di Candi. 27-15 al primo stop.

A inizio secondo quarto si rivede Shengelia, che però ha autonomia limitata. La Virtus prova ad alzare i toni in difesa, abbassando il ritmo. E così – lentamente ma inesorabilmente – i bianconeri si riavvicinano, con buone cose di Belinelli, Abass e Zizic. Anche -5, ma il finale di tempo è ancora di Tortona, che chiude avanti 43-34.

Dopo la pausa la Virtus fa il massimo sforzo per rientrare, e alza in maniera importante la qualità della difesa. Con grande impatto di Abass e del rientrato Shengelia arriva il -1 (43-42), poi Mickey fa tre erroracci in fila – due perse e fallo in attacco - che rianimano Tortona, che in un amen torna a +11 (55-44). La Segafredo però non smette di difendere, e pur con un po’ di confusione sparsa riesce nuovamente ad avvicinarsi: 60-54 al 30’. 

Ultimo quarto: Banchi rimette Lomazs, e non è una scelta felice. Da tre i bianconeri continuano a spadellare, Tortona invece no, e così torna a +13. Hackett e Belinelli sbloccano i bianconeri da tre, ma l’impressione è che sia tardi, anche perché Mickey – anche lui inspiegabilmente in campo – continua a fare danni. Baldasso segna da ogni dove, e mette la ciliegina sulla torta piemontese. Finisce 91-81.

Tabellino

BERTRAM DERTHONA - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 91-81 (27-15, 43-34; 60-54)

Tortona:  Zerini 0; Ross 8; Dowe 9; Candi 5; Tavernelli 0; Errica 0; Strautins 11; Baldasso 17; Kamagate 10; Obasohan 13; Weems 11; Radosevic 7. All. De Raffaele

Bologna: Cordinier; Belinelli 9; Pajola 2; Mascolo NE; Lomazs 3; Shengelia 6; Hackett 14; Mickey 5; Polonara 7; Zizic 9; Dunston 2; Abass 10. All. Banchi

1700 iscritti per il canale Telegram di Bolognabasket
Halftime: Bertram Tortona - Virtus Segafredo gara 3 43-34