Tabellino

Parziali San Bonifacio-BB2016: 24-28; 35-50; 47-77.

ATV BVR Banca San Bonifacio: Poiesi 5, Bevilacqua 7, Tondini ne, Moretti 2, Ferrazza 16, Trentini 7, Tommasetto 12, Zambonin 8, Rigon 11, Mignolli 3, Pantano 7. All.: Zappalà. 

Bologna Basket 2016: Tinsley 16, Reinaudi 16, Gamberini 2, Graziani 14, Ranieri 5, Guerri (cap.) ne, Lusvarghi 18, Azzano 6, Zedda 15. All. Lunghini.


Non si ferma più la corsa del Bologna Basket 2016 che, nella trasferta di San Bonifacio, batte la squadra locale con un perentorio 92-78. I rossoblu dimostrano di avere acquisito una mentalità vincente anche lontano da casa e non si lasciano scoraggiare dal fatto di essere presenti con soli 8 effettivi (Bianchini e Fontecchio assenti e il capitano Guerri non utilizzabile per un infortunio). I felsinei mettono in campo una gara solida, dall'esito mai in bilico dopo i primi 15 minuti, confermando di avere ritrovato un equilibrio di squadra come a inizio campionato, anche se con protagonisti in parte diversi.

L'arma vincente dei bolognesi, giunti al quarto successo consecutivo, è una zona 2-3 - alternata alla uomo - che diventa un vero e proprio rompicapo per i padroni di casa, tenuti tra il secondo e terzo periodo a soli 23 punti complessivi. Da una difesa arcigna e determinata – che provoca 20 palle perse avversarie e ben 11 recuperi - scaturiscono poi veloci azioni in contropiede che aprono un sigificativo divario (fino al +30), poi gestito senza troppi patemi nelle fasi finali.

Le statistiche al tiro mostrano un buon 53% da 2 (25/47) e un ottimo 40% da 3 (8/20). Unico, cronico neo i tiri liberi, insufficienti con il 62% (18/29).

Gli otto ragazzi a disposizione di coach Lunghini danno tutti il loro apporto sul parquet, ma vanno sottolineate le prestazioni di Thomas Tinsley (16 punti, con 6/10 dal campo); di Lucio Reinaudi (16 punti, 9 rimbalzi, 4 assist e 5 recuperate); di Andrea Graziani (14 punti, con 6/12 da 2, 8 rimbalzi e 2 stoppate); di Marco Lusvarghi (18 punti, con 6/9 da 2 e 6/6 ai liberi, 6 rimbalzi); e del 2004 Vittorio Zedda (15 punti, con 3/6 da 3, 3 rimbalzi e 3 assist).

In sintesi, si è vista una squadra in fiducia, serena e con grande forza mentale, il che lascia ben sperare per i prossimi, fondamentali match.

La cronaca

L'incontro inizia all'insegna dell'equilibrio fino al 6', con Lusvarghi, Zedda e Reinaudi che tengono il BB2016 in linea di galleggiamento. San Bonifacio prova poi la fuga (24-29 a 2'30” da fine quarto), ma i rossoblu reagiscono con un bel 9-0 che dona il +4 agli ospiti. Nel secondo periodo, dopo 2 minuti in cui i contendenti non riescono a segnare, si mette al lavoro Tinsley con due bombe, di cui una di tabella. Lo imita poi Zedda sempre dall'arco e con i canestri di Graziani, Lusvarghi (2) e Azzano, il BB2016 si porta prima dell'intervallo sul +15. Al rientro dagli spogliatoi i bolognesi sprintano ancora con Tinsley (4 punti) e Lusvarghi (7 punti) e raggiungono il +20. Altra sgasata di Graziani e Azzano, Zedda colpisce ancora dai 6,75 per ben due volte e infine una bomba dell'argentino porta a fine frazione al massimo vantaggio di 30 punti. Nel quarto quarto i rossoblu rallentano il ritmo e si limitano a gestire la partita. Il vantaggio si mantiene tra i 20 e i 24 punti fino a 2' dal termine, poi San Bonifacio riesce a rendere la sconfitta meno dolorosa ricucendo fino al -14 finale. 


 

Non c'è tempo ora per riposarsi, perché il prossimo turno - infrasettimanale per la Pasqua incombente - è dietro l'angolo. L'appuntamento è infatti ancora in trasferta per mercoledì 27 marzo, alle ore 20.30, alla Palestra Pietro Paliaga di Monfalcone (Gorizia) per incontrare la Pontoni Monfalcone, in un match di ritorno che si preannuncia particolarmente infuocato.


 

Oggi su Rete8 qsvs (canale 81 del dtt) "Basket Land", alle ore 22.45
Il prepartita di Banchi. Hackett ancora out