La Sella Cento sbanca il Palasport San Giuseppe battendo Nardò dopo un finale thriller deciso dalle giocate di Palumbo (21 punti e 7 rimbalzi) e da un sontuoso Archie da 26 punti; inutili i 19 di Stewart e i 16 di Parravicini per Nardò che si deve arrendere all’overtime.

La Cronaca

Diciannovesima giornata di campionato per la Sella Cento che sfida fuoricasa la HDL Nardò in una gara decisiva per cancellare la brutta prestazione contro Rimini e riprendersi l’ottavo posto in classifica. Quintetto titolare biancorosso composto da Palumbo, Mussini, Delfino, Archie e Bruttini; i padroni di casa iniziano con Smith, Maspero, La Torre, Stewart e Iannuzzi.

Palla a due vinta da Nardò che realizza i primi sette punti tutti con Smith, quattro dalla media distanza e tre dai 6.75, il primo canestro della Benedetto arriva dalle mani di Archie, il secondo da Mussini con un canestro appoggiato alla tabella cadendo indietro per il -3 Sella. Un paio di attacchi concitati per entrambe le squadre, interrotti con un gran canestro in fade away di Archie e dall’aggressività a rimbalzo di Palumbo, poi nell’azione successiva sempre l’ex Udine sfrutta il blocco, alza per Bruttini che segna al volo; Nardò torna a muovere il punteggio con Stewart dopo sei minuti di digiuno, complice l’ottima difesa centese. Negli ultimi due minuti la Sella sfrutta le palle perse dell’HDL e segna in contropiede in correzione con Archie, Iannuzzi con i due liberi a bersaglio e Parravicini da tre punti chiudono il quarto portando in vantaggio Nardò 14-13.

 

Il secondo periodo si apre con Mussini che muove la retina da due punti uscendo dai blocchi, replica Moreno per la Benedetto con altri due punti in arresto e tiro, poi dalla lunga distanza arriva il botta e risposta tra Parravicini che mette la seconda tripla di serata e Archie; la Sella si carica di falli di squadra concedendo il bonus dopo 3 minuti. La partita torna ad essere spezzettata e piena di interruzioni: liberi per Delfino e Bruttini che fanno 4/4, Smith dalla linea della carità fa 4/4, poi con il floater in area riporta i granata sul +1. Per la Sella Archie continua a vincere il duello con Stewart realizzando due punti con il gancio dal pitturato, Palumbo con quattro liberi a bersaglio fa +5 Cento; La Torre ristabilisce l’equilibrio con la tripla sullo scarico. Sul finale di quarto Archie segna ancora con la tripla, nel possesso successivo bella azione della Sella per liberare Palumbo che segna subendo il fallo; è 37-30 per la Benedetto all’intervallo.

Il terzo quarto vede Nardò partire bene andando a bersaglio due volte con due lay-up di Stewart, Archie trova il sedicesimo punto della partita con il tiro dalla media, poi la gara sale di spettacolarità prima con il pocket pass di Smith che serve Iannuzzi per la schiacciata, dall’altra parte Mussini si libera dalla lunga distanza e segna la prima tripla di serata. Continua il duello Archie-Stewart che vede l’ala granata prima segnare in fade away subendo il fallo, poi recupera palla e segna due punti in contropiede per il -1 Nardò. Parziale dei padroni di casa di 13-5 per riportare l’equilibrio dopo soli 5 minuti, torna a segnare la Sella con Archie dal pitturato e Delfino da due punti, Iannuzzi segna due volte in appoggio; Archie continua ad essere un fattore a centro area realizzando i punti 19 e 20 del match, Delfino si accende da tre punti riportando la Benedetto sul +4. Nell’ultimo possesso arriva il canestro di Parravicini che chiude il quarto sul -2 per Nardò; 51-49 per Cento a dieci minuti dalla fine.

Il quarto periodo si apre con l’ennesimo canestro di Archie che segna in appoggio, Nardò si riporta sul -1 con la tripla di Parravinici e il contropiede concluso in schiacciata da Ferrara, blackout difensivo della Benedetto che concede un’altra tripla a Nardò messa a bersaglio da Maspero; ora è +2 granata, con Archie in panchina con 4 falli. Nardò aumenta il vantaggio con la quarta tripla di Parravicini, per la Benedetto Ladurner batte un colpo con due punti di gancio mancino, Palumbo fa vedere tutta la sua classe in entrambi i lati del campo: prima stoppa Maspero in penetrazione, poi in attacco segna cadendo indietro sfruttando il tabellone per il +1 Cento. In attacco Nardò trova due punti di puro talento con Stewart in fade away; Palumbo è caldo in questo finale di partita e segna da tre punti sullo scarico di Archie per il +4 a tre minuti dalla fine. Si rinnova il duello americano con Archie che segna dal pitturato e Stewart che risponde con la schiacciata, Smith si guadagna due liberi in penetrazione, entrambi realizzati per il -2 Nardò, azione fotocopia di capitan Toscano che fa 2/2 e +4 Cento a 60 secondi dal termine; La Torre si libera da tre punti e segna una tripla pesantissima riportando Nardò sul -1. Nel finale al cardiopalma Toscano di carattere si guadagna altri due liberi fondamentali a 22 secondi dalla fine, 1/2 per il capitano, ma è solo +2 Cento, nell’ultimo possesso Stewart segna il buzzer beater per il pari 71; è overtime al Pala San Giuseppe.

Il supplementare inizia nella confusione generale, complice la stanchezza e la poca lucidità di entrambe le squadre, Iannuzzi fa 1/2 dalla lunetta per Nardò, Palumbo, il migliore della Sella nel finale, si libera con il palleggio e mette due punti fondamentali in arresto e tiro; nel possesso successivo Archie commette il quinto fallo in sfondamento guadagnato da Maspero, lo stesso che segna in floater per il +1. I biancorossi escono da questo momento di difficoltà con Moreno che si alza dalla lunga distanza e segna una tripla importantissima, nel possesso successivo Palumbo si carica la Sella sulle spalle e segna in penetrazione subendo il fallo per il +5 Benedetto. Nell’ultimo minuto Stewart si guadagna due liberi, poi realizzati, Bruttini si libera in split in attacco, serve Mussini che segna da due punti il nuovo +5, Moreno subisce fallo e fa 1/2; il capitano granata La Torre segna un’altra tripla folle a 20 secondi dalla fine per il -3 Nardò, poi Iannuzzi commette un fallo antisportivo su Mussini che di fatto decide l’epilogo di una partita combattutissima; vince la Sella 86 a 79 su Nardò. 

Prossimo appuntamento per la Benedetto domenica 21 gennaio alla Baltur Arena contro la Fortitudo Bologna.

 

Tabellino:

HDL Nardò: Smith 15, Iannuzzi 13, Borra, Stewart 19, Baldasso, La Torre 9, Maspero 5, Barbone, Scarano, Donda, Ferrara 2, Parravicini 16. 

Sella Cento: Ladurner 2, Delfino 9, Bruttini 6, Moreno 8, Mitchell, Archie 26, Toscano 3, Mussini 11, Palumbo 21, Kuuba.

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Gameday: oggi Virtus Segafredo - Happy Casa Brindisi