EA7 MILANO - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 90-75 (22-18, 46-34; 73-53)

La Virtus crolla a Milano, e perde la sesta in fila in Eurolega. Stasera davvero una brutta sconfitta, c’è poco altro da dire. I bianconeri hanno più o meno retto per un tempo, contro la maggiore fisicità avversaria, poi sono crollati senza opporre la minima resistenza nella prima metà terzo quarto, e l’Olimpia ha potuto dominare senza colpo ferire. Altri 90 punti presi, e questa onestamente fa male, malissimo, e certifica i problemi di una squadra che da due mesi a questa parte fa una fatica incredibile a vincere, con 13 sconfitte nelle ultime 16. 

L’ultima partita di regular season – venerdì prossimo contro Baskonia, che ha vinto a Madrid – si trasforma così in uno spareggio per l’ottavo posto.

La cronaca

Si parte a punteggio basso, poi Milano prova a prendere il largo grazie ai suoi lunghi: Melli, Mirotic e anche Poythress dominano contro i pariruolo bianconeri e l’Armani doppia la Segafredo: 18-9. Banchi prova tutti i suoi pivot, ma tra Dunston, Zizic e Mickey non se ne fa uno. Shengelia invece in attacco c’è, e coi suoi 9 punti tiene vivi i suoi. E così, con un gran canestro di Abass sulla sirena, la Virtus c’è: 22-18 al 10’, recuperando dal -11.

Nel secondo quarto Mickey si scuote, e segna 5 punti in fila. Milano riempie l’aria e lucra molti più falli. La differenza ai liberi è sostanziale, 21-9 tentati a metà. Nel finale di tempo le triple di Mirotic e Shields spaccano di nuovo la partita. Milano va al riposo sul massimo vantaggio: 46-34.

Si riparte e la Virtus esce dalla partita. Bianconeri in rottura prolungata, e Milano dominante che chiude in breve la pratica con un parzialone. L’emblema della partita è la schiacciata di Melli a difesa schierata, con i cinque difensori fermi.  C’è una sola squadra in campo, e già dal terzo quarto c’è spazio per le “seconde linee”, Hines di qua e Lomazs di là. Anche +24 per la squadra di Messina, poi 73-53 al 30’. 

L’ultimo quarto è di puro garbage time, la partita è andata e lo sanno tutti i giocatori in campo. Banchi – per cercare di non affondare – rimette in campo il quintetto titolare e tiene in campo tanto Shengelia e soprattutto Belinelli, che finirà per giocare ben 25’, troppi. Il capitano è comunque l’ultimo ad arrendersi. Finisce 90-75.

Tabellino

EA7 MILANO - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 90-75 (22-18, 46-34; 73-53)

Milano: Lo 2; Poythress 8; Tonut 15; Melli 13; Napier 8; Ricci 0; Flaccadori NE; Hall 8; Shields 11; Mirotic 18; Hines 4; Voigtmann 3. All. Messina

Bologna: Lundberg 2; Belinelli 13; Pajola 7; Dobric 6; Lomazs 2; Shengelia 21; Hackett 1; Mickey 5; Polonara 8; Zizic 5; Dunston 2; Abass 3. All. Banchi

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
Halftime: EA7 Milano - Virtus Segafredo 46-34