Dopo la vittoria di Pistoia e due giorni di riposo natalizi la Virtus torna a lavorare oggi, a Santo Stefano. Mentre la società vaglia il mercato alla ricerca del sostituto di Jaleen Smith - ceduto proprio al Partizan - la squadra prepara la trasferta di Belgrado di giovedì pomeriggio, ultima partita del girone di andata, nella quale l'ex Alba Berlino non potrà ancora giocare.

Giovedì il Partizan

Si tratta ovviamente di una trasferta difficilissima, dato che la squadra di Obradovic alla Stark Arena ha perso solo contro il Barcellona, il 17 ottobre. Da lì in poi solo vittorie, sei in fila. I leader sono i "soliti" Punter, Leday e Nunnally, ma molto bene stanno facendo anche PJ Dozier e Bruno Caboclo, arrivato in corsa dopo aver "bidonato" Venezia. Si tratta di una squadra offensivamente debordante, con il terzo attacco dell'Eurolega (85.8 punti di media), e prima per canestri da due e tiri liberi segnati. Per la partita di giovedì sono dati in dubbio lo stesso PJ Dozier (ginocchio) e Smailagic (polso), entrambi infortunati nell'ultima partita di ABA Liga, a Zara, persa in maniera piuttosto netta, 84-68. 

Per la Segafredo, la chiave della partita sarà la difesa, che dovrà essere di alto livello per tutti i 40', sapendo di giocare su un campo caldissimo. L'esperienza a parecchi giocatori bianconeri, in ogni caso, non manca. 

Dove vederla

Partizan Belgrado - Virtus Segafredo Bologna si gioca giovedì alle 18.30.

Diretta Sky Sport, DAZN e Radio Nettuno Bologna Uno

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Next Gen Cup, oggi parte il concentramento di Biella