(Basilica della Navitità - Betlemme)
(Basilica della Navitità - Betlemme)

Tantissimi auguri di Buon Natale a tutti voi, fedeli lettori (cit).

In questo giorno di festa auguriamo il meglio a tutti voi e a chi avete a cuore. E lo facciamo in circostanze molto belle per la nostra Basket City. Sta terminando il primo anno "normale", quello in cui dopo le mille peripezie (e follie) legate al Covid siamo finalmente tornati alla piena e vera normalità, per tutti gli aspetti della vita e anche per quel che riguarda il basket.
E arriviamo a questo Natale in un momento splendido per la Bologna sportiva. Per quel che riguarda il basket, la Virtus sta disputando una stagione oltre ogni aspettativa in Eurolega e la Fortitudo è prima in classifica in serie A2. 
E la cosa più importante è che attorno a entrambe si respira davvero un grande entusiasmo, e i tifosi sono felici di andare alla Segafredo Arena e al PalaDozza.

Il nostro augurio è che tutto possa continuare così anche nella seconda parte di stagione. Non sapremmo onestamente chiedere di meglio, e così facendo le soddisfazioni per le “nostre squadre” sarebbero davvero grandi.

Poi, dato che siamo prima di tutto bolognesi, ricordiamo il compianto card. Giacomo Biffi con questa sua omelia sul Natale.

Come disperare dell'uomo, quando Dio ha voluto farsi uno di noi?
Come si può temere che non ci sia più un futuro per questa famiglia di creature fragili e spavalde, dotte e dissennate, calcolatrice e prodighe, che però quasi d'istinto ogni anno bene o male si pone in ascolto del canto degli angeli che annuncia pace e salvezza?
Il Natale ci è dato proprio per consentirci di proseguire a sperare. Ed è la cosa che oggi, forse più che ogni altra, avvertiamo il bisogno.
È vero, la vicenda in cui siamo immersi è troppo spesso deludente e ingrata; e lo è anche per colpa nostra, cioè di ciascuno di noi: il cristiano sa che la prima critica è sempre verso se stesso. Ma non possiamo abbandonarci al pessimismo, se - come ci ha esortato san Paolo e come l'odierna festa ci incoraggia - aspettiamo sul serio, nei pensieri e nelle opere, la manifestazione della gloria del nostro grande Dio e salvatore Gesù Cristo.

E infine ricordate: che sia per il motivo che volete, a Natale c'è sempre qualcosa per cui vale la pena festeggiare e alzare i calici! Buon Natale, e ora Nunc est bibendum!


 

 

Questa sera "Vitamina Effe" su Nettuno Bologna Uno
Ufficiale: Jaleen Smith annunciato dal Partizan Belgrado