Terminato il campionato, per la Virtus è già ora di pensare al futuro. Ieri infatti è arrivato il sospirato comunicato di rinnovo della sponsorizzazione di Segafredo Zanetti per il 2024-25. Solo un anno e cifre saranno inferiori alla scorsa stagione - si va dai 5 ai 7 milioni secondo le varie ricostruzioni giornalistiche - ma è arrivato quel segnale forte di continuità che era necessario dare dopo lo spiazzante comunicato del fondo QuattroR di un mese fa, e in vista dell'assemblea di Eurolega che la prossima settimana sancirà la concessione di una wild card ai bianconeri anche per il 2024-25, salvo clamorosi ripensamenti.

Il budget, in ogni caso, dovrebbe essere simile a quello della scorsa stagione. Secondo la ricostruzione di Daniele Labanti sul Corriere di Bologna 2 milioni supplementari saranno garantiti da Massimo Zanetti in persona, 2 da Crif/Cribis (Gherardi) e altri 2 da un terzo partner ancora non ufficializzato, che potrebbe entrare nella sponsorizzazione dell'Arena. A questi si aggiungono le risorse recuperate dalla squadra femminile, che subirà un drastico ridimensionamento.
Secondo il Corriere, il budget complessivo - contando anche gli incassi preventivati al botteghino - sarà attorno ai 20 milioni (contro i 23 di quella appena finita) di cui 13-14 di monte stipendi.

Per quanto riguarda il roster, l'esigenza è quella di svecchiare la squadra, coinvolgendo nella costruzione Luca Banchi, che salvo ribaltoni resterà alla guida dei bianconeri. Alcuni contratti onerosi (Mickey e Lundberg) sono in scadenza e non saranno rinnovati, Shengelia ha un contratto da 2 milioni garantito per la prossima stagione, ma sempre il Corriere riferisce che ci sono uscite, con clausola di 500mila (per il giocatore) o di 200mila (per il club). Per cui le parti dovranno decidere cosa fare. Zizic ha contratto garantito a 1.2 milioni per l'anno prossimo, mentre è in scadenza Abass, che andrebbe rinnovato il prima possibile, vista l'ottima stagione disputata. Hanno contratto invece Belinelli, Hackett, Pajola, Polonara e Dunston, quest'ultimo con possibili uscite. Difficilmente saranno confermati il deludente Dobric e Lomazs, mentre Cacok potrebbe andare in prestito.
Per quanto riguarda gli ingressi, Andreis Grazulis è già stato "fermato" mesi fa, mentre negli ultimi giorni si è parlato parecchio del pivot ex Efes e Pesaro Tyrique Jones. 

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Draft NBA 2024 – Tutto quello che devi sapere