(foto FIBA)
(foto FIBA)

Comincia nel migliore dei modi il torneo Pre Olimpico dell’Italia, che rispetta il pronostico e batte agevolmente il Bahrain al Coliseo de San Juan con il punteggio di 114-53. Gli Azzurri torneranno in campo giovedì 4 luglio alle ore 20.30 locali (ore 2.30 del 5 luglio in Italia, live DAZN, Sky Sport Max, Now) per affrontare i padroni di casa del Portorico, senza dubbio la gara più complicata del girone B. Bahrain e Portorico si incroceranno invece il 3 luglio alle ore 20.30 locali (il 4 luglio in Italia, ore 2.30).

Primo match anche nel Gruppo A, con la Lituania che ha avuto la meglio sul Messico col punteggio di 96-84 dopo un primo tempo in equilibrio. 21 punti per Grigonis, 18 per Ibarra.

Migliori marcatori di serata Danilo Gallinari e Nicolò Melli (14). In doppia cifra anche Achille Polonara (13), Awudu Abass, Giordano Bortolani e Guglielmo Caruso (11) e Stefano Tonut (10).

Così il CT Pozzecco: “All’inizio della gara ero un po’ nervoso perchè non stavamo giocano bene, cosa che poi abbiamo cominciato a fare. Abbiamo grande rispetto per tutti gli avversari che affrontiamo e anche questa sera è stato così. Contento che i ragazzi abbiano giocato per 40 minuti con aggressività mettendo pressione e facendo esattamente ciò che avevamo preparato. Ora guardiamo avanti con fiducia e pensiamo al Portorico. Siamo qui per un sogno e vogliamo realizzarlo“.

Il divario tra le due formazioni è ampio e va ben oltre il ranking (Bahrain al numero 67 della classifica mondiale). La squadra di coach El Hajj, allenatore del Libano ai Mondiali nelle Filippine, paga dazio a livello fisico e tecnico riuscendo a battagliare in qualche modo solo con il naturalizzato Wayne Chism. Melli domina, Abass e Gallo segnano da tre e il primo quarto finisce 19-9 per gli Azzurri.
Non cambia molto nel secondo quarto, con l’Italia a comandare le operazioni. Il Bahrain ci prova ma i ragazzi di Pozzecco sono sul pezzo e con pazienza prendono il largo andando all’intervallo sul +22 (47-25). In doppia cifra Gallinari e Melli, entrambi con 12 punti.

Polonara apre alla grande il terzo periodo: i suoi 7 punti consecutivi però vengono annacquati da un paio di guizzi di Hamooda, tra i suoi forse il migliore. Non ne risente comunque il punteggio, sempre saldamente dalla parte degli Azzurri (62-37 al 25esimo). La forbice si allarga ancora fino al +34 con il 76-42 che introduce il match all’ultimo periodo. Il CT allunga le rotazioni dando spazio anche a Guglielmo Caruso e Giordano Bortolani, che in breve entrano nel tabellino. Gli asiatici provano a scuotersi nel finale ma gli Azzurri superano ampiamente quota 100 punti e chiudono la contesa. Ora testa al Portorico, primo vero spartiacque del torneo.

Il +61 è lo scarto più grande mai registrato da una Nazionale in un torneo Pre Olimpico. Per gli Azzurri si tratta del quarto scarto maggiore di sempre inflitto ad un avversario dopo il +79 del 1976 (vs Irlanda), il +66 del 1987 (vs Svizzera) e il +64 (vs Georgia) del 2005.

Il tabellino

Italia-Bahrain 114-53 (19-9, 28-16, 29-17, 38-11)
Italia: Spissu* 6 (2/3; 0/2), Mannion 9 (3/5, 1/2), Abass 11 (3/4, 1/3), Tonut* 10 (3/5, 1/3), Gallinari 14 (2/3, 3/3), Melli* 14 (6/6, 0/1), Ricci 9 (3/7, 1/2), Bortolani 11 (1/1, 3/4), Caruso 11 (4/4), Polonara* 13 (4/7, 1/4), Pajola (0/1 da tre), Petrucelli* 6 (3/3, 0/2). All: Pozzecco
Bahrain: Buallay (0/1, 0/1), Chism* 4 (2/3, 0/2), Haji* 12 (0/1, 4/13), Rashed 5 (0/1, 0/1), Isa 5 (1/1, 1/6), Hasan S. (0/1 da tre), Azzam 6 (3/4, 0/2), Melad*, Hamoda* 10 (5/6), Hamooda* 9 (2/4, 1/4), Hasan A. 2 (1/3). All: El Hajj

Tiri da due Ita 34/48, Bah 14/25; Tiri da tre Ita 11/27, Bah 6/30; Tiri liberi Ita 13/16, Bah 7/8. Rimbalzi Ita 45 (Polonara 8), Bah 21 (Chism, Azzam, Hamoda 3). Assist Ita 39 (Spissu 7), Bah 13 (Hamooda, Hamoda 3).
Usciti 5 falli: nessuno
Arbitri: Yohan Rosso (Francia), Carlos Peralta (Ecuador), Rabah Noujaim (Libano)

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Virtus, il punto sul mercato. Si cercano cinque giocatori