Flats Service Fortitudo Bologna

Fantinelli - voto 6,5 – (4pti, 2/2, 1/6, 0/1) – Solita partita di passaggi telecomandati (9 assist) ma anche di difficoltà nel tenere la strada fino al 40’. E, calando lui, cala tutta la truppa.

Bolpin - voto 6 – (12pti, 3/3, 3/5, 1/3) – Come prevedibile, passa dall’essere in dubbio al quintetto. E, come prevedibile, arriva alla fine con il fiatone.

Aradori - voto 5,5 – (10pti, 2/4, 4/7, 0/3) – Solo nel finale riesce ad uscire da difese che non gli concedono spazi. Arriva qualche punto, più o meno indolore per gli avversari.

Ogden - voto 5 – (15pti, 6/7, 3/8, 1/4) – Nella versione un po’ svagata vista nelle ultime uscite, sfarfallando e, chissà, sentendo la primavera.

Freeman - voto 6,5 – (13pti, 1/2, 6/9, -) – Doppia doppia facendo sempre e comunque quello che sa di dover fare. Magari aspettandosi aiuti che non arrivano.

Giuri - voto 5 – (2pti -, 1/1, 0/2) - Pur capendo il non voler forzare i tempi, ma pure la ragazza più casta, all’ennesimo appuntamento dove il suo lui manco prova a darle un bacino sulla guancia, uno sbuffo lo fa.

Panni - voto 5 – (0pti, -, -, 0/2) – Nella classica situazione del pesce fuor d’acqua che non sa bene da che parte andare a cercar sopravvivenza.

Conti - voto 6 – (9pti, -, 3/5, 1/2) - Furbizia e ricerca disperata di qualsiasi boccia lo fanno apprezzare nel secondo quarto. Poi cala sia l’incisività che la difesa, e il giudizio finale sbavicchia un po’.

Sergio - voto 5,5 – (0pti, -, -, 0/1) – Fa quel che può, quel che deve, quel che riesce.

Morgillo - voto 5,5 – (4pti, -, 2/4, -) - Perde un pallone su passaggio di apertura dopo rimbalzo preso, si teme per la sua incolumità.

 

Trapani Shark

Imbrò - voto 6 – (5pti, 2/2, 0/1, 1/3) – A sprazzi, non sempre con giusta concretezza.

Notae - voto 7 – (22pti, 2/2, 7/10, 2/9) – Esce quando cala l’altrui difesa, e non il contrario.

Mian - voto 6 – (5pti, -, 1/1, 1/4) – Buona guardia, con le buone e con le cattive.

Alibegovic - voto 6 – (11pti, -, 4/6, 1/3) – Minimo sindacale per fare quello che gli viene chiesto senza far arrabbiare il babbo.

Horton - voto 6,5 – (4pti, -, 2/5, -) – Limitato dai falli, quando c’è, però, difende il fortuno.

Gentile - voto 6 – (7pti, 1/3, 3/3, 0/1) – Forse un po’ più fumo di quanto non ci sia arrosto, per ora.

Mollura - voto 6 – (2pti, 2/2, -, -) – Manina.

Marini - voto 7 – (13pti, 4/4, 3/5, 1/4) – Utile più o meno ovunque.

Pullazi - voto 6,5 – (9pti, -, -, 3/5) – Tiro fortunato.

Mobio - voto 6 – (3pti, 1/2, 1/1, 0/1) – Marginale.

 

VERBA MANENT

CajaEra l’ultima partita della stagione regolare, quindi preferisco prenderla larga e intanto ringraziare i tifosi per questa lunga trasferta a vedere una partita dalla posta in palio relativa. Il primo pensiero va a loro. Poi ai miei ragazzi, abbiamo finito al secondo posto e siamo contenti e orgogliosi di questo secondo posto, risultato non sperato all’inizio. Siamo stati per 20 partite al primo posto, poi al secondo, percorso regolare di cui siamo orgogliosi. In riferimento ad oggi, complimenti a Trapani: più bravi di noi, hanno approcciato la gara come noi in modo intenso, poi i miei non sono riusciti a trovare la giusta continuità nel far canestro. Bello giocare in questa atmosfera e questo palazzo, qui c’è tanto entusiasmo ed energia, complimenti a tutti.

Diana Bella partita, atmosfera incredibile, intensità e fisicità da categoria superiore, belle tifoserie calde e che si sono reciprocamente rispettate. Molto contento dei miei ragazzi, il risultato è frutto del lavoro settimanale.

Antonini – Bravo l’allenatore a capire quello che non era andato bene a Roma. Tutte le squadre che potevano affrontarci hanno fatto a gara a perdere per non farlo, peccato non affrontare Torino, mi sarebbe davvero piaciuto. Abbiamo messo in mano all’allenatore qualcosa di incredibile, gli avversari ci hanno fatto i complimenti sia per il palasport che per il roster: ci servirebbe una struttura da 7000 posti, lo riempiremmo facilmente. Il mio obiettivo, se saremo in serie A, è avere squadra di vertice per conquistare un posto in Europa, dove serve un palasport da almeno 5000 posti. A Roma? E’ stata una serata storta, avremmo perso contro chiunque: siamo nettamente più forti di loro, non c’è partita, e proprio per questo ho deciso di cambiare e le cose mi daranno ragione, e il campionato lo potremo perdere solamente noi. Io non amo perdere, quella sconfitta fu indecorosa malgrado una manifestazione d’affetto dei tifosi, e quel giorno mi sono reso conto che la squadra, pur già la più forte, aveva delle imperfezioni su cui intervenire: io sono fatto così, spero che la gente lo capisca, questo campionato non possiamo non vincerlo. I playoff? Le sconfitte di Torino e Udine sono emblematiche di come abbiano mollato, ma capisco che giocare contro di noi faccia paura: l’ho notato io che di basket ne mastico poco, quanto siamo forti, e ora lo hanno capito anche le avversarie. Spero di affrontare in finale Bologna, mi piacerebbe vincere il campionato in casa loro.

Il video, reso disponibile da Sport Press

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
I tabelloni playoff della serie A2: la Fortitudo inizia con Treviglio