Sconfitta all’esordio casalingo per la Elledi SG Fortitudo, che gioca comunque un’ottima partita contro il quotato CMP, squadra composta da giocatori con esperienza in categoria superiore come Gennaro Sorrentino, Riccardo Pederzini, Gabriele Fin e Eugenio Beretta. Per i biancoblu un primo tempo al comando delle operazioni, sfruttando in maniera ottimale l’arma del contropiede, poi il rientro degli ospiti a inizio seconda frazione e l’equilibro che poi ha regnato sovrano fino a tre minuti dal termine (77-77). A quel punto l’esperienza e la qualità dei giocatori di coach Tasini hanno fatto la differenza.
L’avvio di partita è equilibrato. Da una parte Beretta fa valere il suo peso in area, dall’altra l’SG mostra subito di voler alzare i ritmi, cercando il campo aperto ad ogni occasione disponibile. Ranocchi, con cinque punti, apre un parziale di 9-0 CMP (10-17 dopo 7’) che regala il primo significativo vantaggio della gara, subito rintuzzato da Serra e Daly per i padroni di casa (temporaneamente il Palarecord). Dopo un quarto il tabellone dice 21-19 CMP.
Il secondo quarto è il miglior momento della partita per la SG Fortitudo. I ragazzi di Catrambone riescono ad avere maggior impatto difensivo e sulla scia di questo trovano ispirazione anche in attacco. Daly continua la sua ottima serata di tiro (saranno 17 punti con 6/9 al tiro alla fine per lui), trovando appoggio offensivo da tutti i compagni di squadra. Il CMP continua a cercare Beretta con continuità, ma l’SG prende in mano il punteggio nei minuti finali di tempo grazie anche a una fiammata di capitan Zinelli. All’intervallo è 48-39 Fortitudo.
Al rientro in campo la reazione CMP è immediata. Pederzini, Beretta e Fin pareggiano il punteggio in meno di tre minuti. L’Elledi incassa, ma risponde subito, con Guazzaloca sugli scudi a trovare punti e falli subiti. Pederzini e Ranocchi danno il +4 agli ospiti a un minuto dal terzo riposo, Zinelli e Guazzaloca, con un gioco da quattro punti, ribaltano tutto in amen, mandando l’SG avanti 66-64 all’inizio dell’ultimo quarto.
Gli ospiti si appoggiano alla coppia Sorrentino-Beretta per provare a chiudere i giochi. Sono tutti loro i primi tredici punti dell’ultima frazione per il CMP. La Fortitudo non sta a guardare, però. Trazzi e Lanzarini trovano canestri importanti, Zinelli e Daly segnano il 5-0 che a 3’ dal termine tiene ancora il punteggio in parità: 77-77. L’equilibrio, a questo punto, si rompe definitivamente. Resca insacca una tripla cruciale, mentre la zona CMP riesce a mettere un freno all’attacco dei padroni di casa. Pederzini e Sorrentino fanno +7, la Fortitudo sbaglia un paio di attacchi in fila e Beretta chiude i conti dalla lunetta.
Seconda sconfitta in fila per i biancoblu, ma è sicuramente una partita che, al di là del risultato finale, lascia tanti spunti positivi per il futuro.
Elledi SG Fortitudo – CMP Global Basket 79-88
(19-21; 29-18; 18-25; 13-24)
Elledi SG Fortitudo: Daly 17, Zinelli 17, Lanzarini 13, Guazzaloca 9, Serra 8, Trazzi 8, Brizzi 3, Lenzi 2, Battilani 2, Prunotto, Yermolaev, Zagnoni ne. All. Catrambone
CMP Global Basket: Beretta 23, Sorrentino 16, Pederzini 16, Fin 12, Ranocchi 10, Resca 6, Lelli 3, Garuti 2, Vitale, Domenichelli, Salsini, Poli ne. All. Tasini

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Il BOLOGNA BASKET 2016 PERDE A FIDENZA... A TEMPO SCADUTO: 90-87