Non solo appassionati e gente comune, ma anche alcuni dei più grandi campioni NBA hanno l'hobby per i giochi da casinò, con cui passano il tempo libero, sfidando la sorte e divertendosi. Anche questo stretto legame tra sport e casinò ha permesso al gambling di diffondersi così tanto negli ultimi anni.

I campioni NBA con la passione per i giochi da casinò

Il nome più importante e conosciuto del settore è sicuramente quello di Michael Jordan, noto a livello mondiale per le sue eccezionali prestazioni nel campo da basket e proclamato di recente come lo sportivo più ricco al mondo: ama talmente tanto divertirsi col gioco che, una volta ritiratosi dallo sport, è diventato consulente di un'agenzia che opera nel settore. Anche Shawn Marion, meglio conosciuto come “The Matrix” ha la passione per il gambling e anche lui, come Jordan, è rimasto nel settore costituendo una fondazione il cui ricavato viene devoluto in beneficienza, con cui organizza giochi da casinò e tornei di poker.

Su Antoine Walker e Charles Barkley, invece, circolano aneddoti molto particolari secondo cui sembra che il primo una volta abbia rinviato una conferenza stampa perché bloccato al tavolo verde, mentre il secondo, oltre ad essere un grande frequentatore dei casinò, pare che abbia speso enormi somme anche in una sola puntata.

L’importanza di giocare in sicurezza

Famosi o meno, l’aspetto veramente importante quando si approccia al mondo del gioco è la sicurezza, specialmente quando si gioca online (ad oggi, il canale prediletto dalla maggior parte dei giocatori e delle giocatrici). 

Il primo consiglio è quello di affidarsi a piattaforme che siano affidabili e autorizzate, come quelle recensite su slotADM.it, che possiedono la licenza ADM, così da essere certi di evitare brutte sorprese e di godersi appieno il tempo passato a giocare.

Oltre a questo, vanno adottate altre accortezze, come quella dell'accesso sicuro: una volta che si effettua la registrazione a un sito di gambling, bisogna optare per una password complessa, lunga e completa di lettere, numeri e simboli, che non venga utilizzata in simultanea su nessun'altra piattaforma. In questo modo si scongiura il rischio di furto del proprio account

Un’altra mossa utile è quella di abilitare l'autenticazione a due fattori, in modo da evitare ancora di più compromissioni del proprio account e giocare in totale relax. I propri dispositivi, inoltre, vanno sempre tenuti al passo con gli aggiornamenti disponibili, che proteggono ancora di più il software ed evitano possibili intrusioni da parte di hacker. Infine, è molto importante ricordare che bisogna giocare sempre in totale lucidità, magari impostando anche dei limiti di tempo e di budget da investire in questa attività. 

 

“Salotto Bianconero”: la nuova puntata su Facebook e Youtube
Basket on ER, le puntate 6 e 7 con Bucchi e Cavina