Gli ospiti dell'ultima puntata di "Basket on ER", su Icaro TV.

Marco Bonamico: "Milano nei momenti decisivi è stata più lucida. Non ho visto degli arbitraggi superlativi, ma ci sono stati errori da ambedue le parti. I direttori di gara non hanno inficiato sull'esito finale. Non si può criticare Scariolo. Il futuro di Sergio al Real? Le politiche di Eurolega penalizzeranno la Virtus, al contrario dei Blancos che continueranno ad investire. Nel terzo atto alla Segafredo Arena i bianconeri dovranno cambiare qualcosa: un'idea potrebbe essere quella di inserire nelle rotazioni Weems a discapito di Jaiteh. Il brutto episodio del Forum è facilmente descrivibile: si tratta, purtroppo, di scarsa cultura sportiva. La Fortitudo? Tedeschi è un bolognese e un uomo biancoblù, farà bene. Sarebbe bello rivedere in Effe anche ex giocatori dal calibro di Mancinelli. Qualcuno dice che sono uno dei candidati alla presidenza della FIP, però ricordo a tutti che i primi ad essere citati sono quelli che vengono esclusi subito".

Fabio Facchini: "A fine partita tutti si sono salutati, Teodosic ha persino abbracciato Messina. Non c'era niente che potesse fare presagire quello che poi è successo a causa del tifoso poco educato. Arbitrare se hai passione non è difficile. Ci sono buoni arbitri in A, ma non tantissimi. Siamo in un periodo di cambiamento generazionale, c'è da far fare esperienza a qualcuno. Venerdì sera il metro è stato più lineare rispetto a domenica. I due fischi controversi? Sul tecnico a Scariolo, il coach bolognese era già stato avvisato, e il suo colloquio con l'arbitro meno esperto non era ammissibile. E se Baron mette il piede fuori prima di segnare, ma lo fa perché spinto da un avversario, in quel caso non c'é un errore arbitrale. Non è un segreto, Milano e Virtus fanno lo score delle fischiate a favore e contro. Vedo l'Olimpia favorita al trionfo finale, non solo per il vantaggio di 2-0. Se i biancorossi riescono ad essere sul pezzo come nel terzo quarto di gara 3 a Sassari non c'è storia".

Luca Corbelli: "Temo che in Fortitudo non cambierà niente, al di là della mia stima assoluta verso i Tedeschi. Ci saranno persone che comunque sono nell'orbita di Gianluca Muratori. Si doveva essere più drastici se si voleva fare una vera e propria pulizia. E' risaputo che la tifoseria non gradisca Pavani, io non lo avrei mai ricoinvolto. Non ho nulla di personale con Christian. La Virtus ha un problema: quando gioca Pajola, in attacco i bianconeri sono in 4, mentre quando Teodosic è in campo la Segafredo difende in 4".

Il link alla puntata
https://www.youtube.com/watch?v=tYCFh7DgwRI

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
BSL, L'UNDER 13 ELITE E' CAMPIONE REGIONALE