(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)
(Foto Valentino Orsini - Fortitudo Pallacanestro 103)

Matteo Fantinelli è stato sentito da Filippo Mazzoni per il Carlino Bologna. Un estratto dell'intervista.

La partita di oggi

Giocare la Coppa Italia, così come i playoff è bello ed è quello che ogni giocatore vuole sempre fare. Trapani sulla carta è la squadra più forte di tutta la A2, servirà una partita perfetta e potrebbe non bastare. Ma ci crediamo e abbiamo voglia di far bene. I siciliani sono forti, hanno un organico profondo, con tanti giocatori di qualità e ben allenati. Per questo dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi, sulle nostre nostre qualità.

La condizione dopo l'infortunio

E' una situazione in piena evoluzione giorno per per giorno. Onestamente la caviglia mi fa ancora male, gioco un po' sul dolore, devo dire che rientrare dopo 20 giorni non è stato facile. Sento di avere un ruolo importante sia nella squadra che nella costruzione del gruppo. Se in campo sono il playmaker, fuori sono uno il giocatore con maggiore militanza in Fortitudo. Spetta anche a me il compito di aiutare i ragazzi ad integrarsi e capire cosa vuol dire giocare per questa maglia e per questi colori

Oggi "Black And White" alle 19 su Nettuno Bologna Uno
Sacchetti, "Contro la Virtus serve orgoglio e cattiveria"