Primo arrivo in casa Vigevano 1955 in vista della stagione 2024/25. Si tratta di Çelis Taflaj, ventiseienne guardia/ala di 201 cm, nativo di Scutari, punto fermo della nazionale albanese ma di formazione italiana. Cresciuto cestisticamente in Montenegro, Taflaj è arrivato nel nostro Paese nel 2014, tesserato nelle giovanili di Pistoia. Ha esordito da senior nella stagione 2015/16 con la maglia di Bottegone, in Serie B. La prima chiamata in serie A2 è giunta la stagione successiva con la maglia della Viola Reggio Calabria, quindi Treviglio e Cento, fino al salto all’Andrea Costa Imola e il trasferimento successivo in Sicilia. Ha giocato poi un anno all’Orlandina e si è trasferito a Trapani, dove è arrivato a produrre 9.1 punti a partita, con il 40% al tiro da tre. Nel 2022/23 è approdato a Torino, dove si è giocato la finale per la promozione in serie A contro Pistoia, raddoppiando i numeri della prima fase nella seconda, 6,3 punti di media nelle 6 partite disputate. Finale che ha giocato anche nella stagione appena conclusa con la maglia della Fortitudo Bologna. Con la nazionale albanese è stato convocato per la prima volta sette anni fa, mettendosi in evidenza nelle qualificazione dei Mondiali 2023, dove ha realizato la media di 13,2 punti. Taflaj verrà presentato alla stampa nei prossimi giorni.

Ufficio Stampa Vigevano 1955

Oggi "Euromario" su Radio Basket Italia
Le date di Eurolega: si parte il 3 ottobre, finale il 25 maggio