VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – MACCABI TEL AVIV 100-90 (28-29, 49-49; 78-72) 

La Virtus raddoppia. Dopo la vittoria col Barcellona, arriva anche quella col Maccabi, al termine di una partita bellissima e altamente spettacolare. In un palazzo pieno si è giocato a un ritmo altissimo, quello in teoria prediletto dalla squadra di Kattash, che però è stata battuta al suo gioco. Nel primo tempo gli israeliani erano stati molto bravi in difesa sulla palla, forzando 10 perse ai bianconeri. Nel secondo la Segafredo è cresciuta parecchio, e attaccando con pazienza ha messo a nudo i problemi difensivi del Maccabi, segnando 100 punti. Prove eccezionali di Shengelia  (27+8 e 34 di valutazione) e Belinelli (22) e solito contributo da parte di tutti, da Hackett (12 e 8 assist) in poi. L’unica nota negativa di serata è la prematura uscita di Jordan Mickey, che ha accusato un problema alla coscia dopo un contatto. Per il resto, altra serata trionfale.

La cronaca

In una Segafredo Arena esaurita la Virtus mette Polonara nei 12 al posto di Abass, sempre fuori Pajola. Si parte a ritmo altissimo, con Shengelia e Cordinier sugli scudi. Il Maccabi però risponde colpo su colpo correndo e cercando sempre il tiro nei primissimi secondi dell’azione. Le difese sono decisamente allegre, il punteggio è altissimo: 28-29 al primo stop.

Si riparte e gli ospiti arrivano al +6 (28-34), ma la Virtus risponde con un immediato 7-0 firmato Smith e Shengelia. Il punteggio si abbassa, e Cleveland – che stava giocando bene – si autoesclude dal primo tempo con terzo e quarto fallo (tecnico) in pochi secondi. Il Maccabi è molto bravo a difendere sulla palla – e per la Segafredo ci sono 10 perse a metà – e Lorenzo Brown a metà veleggia a quota 16. Belinelli piazza 7 punti in fila, e a metà il punteggio è in perfetta parità: 49-49. 13 per Shengelia, 10 per Belinelli.

shengelia

 

Dopo la pausa la Virtus prova ad allungare e arriva al +6 (64-58) con ottimi Belinelli e Dunston. Hackett si iscrive alla partita, e arriva anche il +11 (76-65) con le triple di Belinelli e Smith. Brown e Baldwin – sempre loro – riavvicinano il Maccabi: 78-72 al 30’.

Ultimo quarto: i bianconeri tornano subito al +10 con ottimo Shengelia. Mickey accusa un problema fisico e chiede il cambio, e Banchi per un paio di azioni schiera un quintetto piccolissimo con Dobric da “quattro” tattico. Dunston è preziosissimo con recupero e canestro, e resta in campo anche col quarto fallo. Il Maccabi però – lentamente – torna a -3 (86-83) e fa paura. Ma la mano di Belinelli non trema: il persicetano mette una gran tripla, poco dopo segnano Hackett e Shengelia. Di fatto finisce qui, dopo la Segafredo gestisce senza problemi. Finisce 100-90, il sogno continua.

Il Tabellino

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – MACCABI TEL AVIV 100-90 (28-29, 49-49; 78-72) 

BOLOGNA: Cordinier 5; Lundberg 6; Belinelli 22; Smith 10; Dobric 4; Mascolo NE; Cacok 0; Shengelia 27; Hackett 12; Mickey 5; Polonara NE; Dunston 9. All. Banchi

MACCABI: Cleveland 5; Webb NE; Brown 26; Baldwin 20; Menco 3; Sorkin 8; Rivero 6; Cohen 2; Mayer NE; Nebo 7; Blatt 3; Colson 10. All. Kattash

 

 

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Virtus Segafredo Bologna - Maccabi Tel Aviv, le pagelle