halftime
halftime

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Cordinier voto 5.5 – In attacco trova punti a sprazzi, in difesa fa più fatica del solito.   

Belinelli voto 5.5 – Dopo una partita non facile si accende nell’ultimo quarto e prova a riaprirla. 

Pajola voto 5.5 – Serata non facile, con anche un po’ di nervosismo e un tecnico. 4 assist comunque, la regia c’è. 

Smith voto 5.5 – In attacco il suo lo fa anche, dietro va a sprazi.

Dobric voto 6 – Ottimo approccio e primo tempo più che valido. 

Mascolo voto 6 – Cinque minuti in cui recupera un paio di palloni.   

Cacok voto 5 – Fa più fatica di venerdì. Sbaglia svariati liberi, e soprattutto un vero e proprio rigore che sarebbe valso il -5. 

Shengelia voto 6.5 – A lui c’è poco da dire. Fa bene e sta in campo altri 25 minuti, non ha modo di riposare mai.

Hackett voto SV – Entra nel secondo tempo, soli 5’. 

Mickey voto 5 – Nel primo tempo tra lui e Golden siamo al patto di non belligeranza. Nel secondo praticamente sparisce.

Abass voto 6.5 – Assolutamente positivo, si presenta con una gran schiacciata e ha sempre la faccia giusta.

Le parole di Luca Banchi “Quando hai il privilegio di far parte di un’organizzazione come questa e di giocare competizioni di questo tipo è richiesto uno sforzo duraturo. Non ci sono soltanto buone serata, ci sono pure serate come queste, che nel DNA della squadra scolpiscono il carattere di chi ha voglia di combattere e competere, trovando risorse anche in serate in cui i tuoi avversari sono particolarmente ispirati, freschi e leggeri, e tu fai fatica a trovare un riferimento da cavalcare. Stasera Cremona era vivace, pronta e reattiva, e noi sempre ad inseguire. Questa condizione ci accompagnerà per tutta la stagione, e che dovremo essere capaci di gestire. Quando giochi a questi livelli non puoi permetterti il lusso di scegliere le partite, ma devi sapere che ci si saranno giornate in cui le cose non funzionano. Devi avere disciplina e personalità per cercare di incanalare la gara in una certa direzione. Abbiamo avuto un importante rientro dal -21, con Cacok abbiamo avuto il possesso del -5, e dopo l’errore da sotto abbiamo concesso un 2+1. Ma diamo merito agli avversari, gara di grande consistenza e continuità. Il pericolo l’avevamo individuato, ma non siamo stati capaci di limitare l’impatto e l’efficacia di Cremona, in nessuno dei quattro periodi. Questo per noi è un motivo di riflessione, perché ci saranno ancora giornate come queste, con poco tempo per preparare sfide difficilissime. 

Al di là dei punti subiti sono le percentuali concesse, la facilità con cui hanno preso vantaggi in 1vs1 e nei giochi a due, è diventato difficile arginare un attacco così pericoloso, avremmo dovuto essere più consistenti. Siamo riusciti a limitarli solo in brevi tratti di gara. Il livello di aggressività e di energia è stato diverso. Siamo all’inizio della nostra storia, queste sconfitte ci devono lasciare in dote degli spunti di riflessione per farci trovare più pronti.”

 

Il video grazie a Sport Press

Oggi "Euromario", il martedì alle 18 su Radio Basket Italia
Halftime: Cremona - Virtus 46-37